via del giuggiolo, 28

51017 - Pescia (Pt)

Compagnia Teatrale

Tel

+39 3491231179

+39 3202344724

+39 3911861269

  • Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon

"all'arte non tocca la ricerca della bellezza, ma della verità" Edoardo Sanguineti

 

Se io mi immagino...

Quello che è stato per alcuni e quello che potrebbe essere per noi

A partire da un lavoro intorno al testo "Ultima fermata: Auschwitz" di F. Sessi, il laboratorio intende affrontare il tema della discriminazione e dell’indifferenza che stanno alla radice della Shoah, dando ai ragazzi l’opportunità di riflettere sulle dinamiche quotidiane di esclusione e violenza che compongono il loro presente. I ragazzi si immagineranno nei panni di Arturo, un ragazzo che impara il nuovo significato che la parola ebreo assume in seguito all'emanazione delle leggi razziali, ne comprenderanno le conseguenze che ne sono scaturite e che Arturo, come molti altri bambini, hanno dovuto subire. Affrontando così quella storia, attraverso un esercizio di immaginazione che evoca la presenza dell’altro e lo avvicina a noi, sarà un’occasione per meditare sugli umani meccanismi del male e sull'acquiescenza, che hanno permesso le atrocità del secolo scorso.

Repliche 2016/17

27 gennaio 2017 - Teatro Yves Montand di Monsummano Terme (Pt)

con i ragazzi delle Scuole Secondarie di I grado degli Istituti Comprensivi "W. Iozzelli" e "A. Caponnetto" di Monsummano Terme

5 Giugno 2017 -    Teatro Pacini di Pescia (Pt)

con i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado dell'Istituto Comprensivo "L. Andreotti" di Pescia.